Categoria: passioni

Il castello di Hluboká nad Vltavou

Il castello di Hluboká nad Vltavou

Il castello di Hluboká nad Vltavou – ©Eleonora Tondon

Se vi state dirigendo a Praga in macchina, vi consiglio di fare una sosta poco dopo České Budějovice. A una decina di chilometri dalla cittadina infatti, sorge il castello di Hluboká nad Vltavou.

Costruito su un promontorio che domina il fiume Morava (Vltava in ceco), il castello divenne di proprietà della casata Schwarzenberg nel 1661. L’aspetto attuale del castello, il parco e la zona circostante sono il risultato dei viaggi in Gran Bretagna del principe Jan Adolf II. Schwarzenberg e della moglie Eleonora, che a quanto si racconta influenzò molto le scelte del marito 😉

Nel 18. secolo il castello venne ristrutturato in stile barocco, mantenendo tale aspetto fino alla metà del 19. secolo quando venne ripensato in stile romantico utilizzando come modello il castello di Windsor.

I percorsi di visita sono diversi:

  • Le sale di rappresentanza (costo 150 CZK, durata 55 minuti)
  • Gli appartamenti privati (costo 140 CZK, durata 55 minuti)
  • Le cucine (costo 90 CZK, durata 35 minuti)
  • La torre (costo 100 CZK)
  • Il percorso di visita invernale (costo 140 CZK, durata 40 minuti)

Ognuno di questi percorsi contempla diversi sconti per bambini, anziani, studenti e prezzi speciali per gruppi. Il costo del biglietto indicato prevede una visita guidata in lingua ceca. Calcolate quindi un sovrapprezzo dovuto a gruppi con una guida che parla italiano o inglese. La prenotazione inoltre è necessaria solo per i gruppi.

Il castello di Hluboká nad Vltavou, a differenza di altri castelli cechi, è aperto tutto l’anno con orari che, a seconda dei periodi, vanno dalle 9:00/10:00 alle 16:00/17:30.

©Eleonora Tondon

Accanto al castello

Nei locali che erano adibiti a scuderia troverete la Alšova jihočeská galerie, sede del Museo d’arte della regione della Boemia del sud, uno dei più importanti della Repubblica ceca. Nella galleria è presente un’esposizione permanente di arte gotica della Boemia del sud e di artisti olandesi del XVI – XVIII secolo. Oltre all’esposizione permanente, sono spesso organizzate delle mostre temporanee. Io ad esempio ho avuto la fortuna di vedere una bellissima mostra di Andy Warhol. Non so se lo sapete ma Andy Warhol ha origini slovacche 😉

Ora invece, fino al 01.10.2017 è presente tra le altre la mostra “Válečné plakáty 1914–1918 / zbraň z barev a papíru” ossia “Manifesti di guerra 1914-1918 / un’arma di colore e carta”. È aperta ogni giorno dalle 09:00 alle 18:00. A questo link potete trovare maggiori informazioni: http://www.ajg.cz/en/exhibitions/war-posters-1914-1918-a-weapon-of-color-and-paper

Vi parlerò delle mie passioni

Vi parlerò delle mie passioni

Le mie passioni… Si, è vero, col passare del tempo questo spazio sul sito è cambiato, si è evoluto e ha cercato la sua strada. Credo proprio che alla fine l’abbia trovata! Finalmente l’obiettivo è chiaro ed è lì a un passo. Basta solo partire, no?

Bene, perché ora questo spazio si intitola “Le mie passioni” ed è proprio di questo che vi parlerò.

Continuerò a raccontarvi cosa c’è di bello da vedere, da fare e da sperimentare in Repubblica ceca, dandovi soprattutto delle informazioni pratiche e condividendo esperienze personali. Poserò il mio sguardo anche sulla Slovacchia, andando alla scoperta di un Paese che ha molto da offrire.

Ma soprattutto inizierò a parlarvi anche di un’altra mia passione: i cani e il mondo della cinofilia.

Cercherò di farlo però senza perdere di vista la Repubblica ceca e la Slovacchia ma provando a creare un ponte tra le tematiche.

Chissà se ci riuscirò! Come dicevo prima, basta solo partire, no?

Alla fine di ogni post d’ora in avanti troverete anche uno spazio in cui lasciarmi un saluto, un commento, un vostro parere. Fatelo, mi raccomando!

Inoltre, se seguite il mio profilo su Twitter (@EleonoraTondon), ogni giorno troverete una news riguardante uno di questi argomenti. È sufficiente seguire l’hashtag #1newsalgiorno… e alle volte anche #piudi1newsalgiorno!

Siete pronti? Si parte!

©Eleonora Tondon
Mercatini di Natale a Praga

Mercatini di Natale a Praga

Sul sito Informuji.cz ho trovato un interessante elenco dei mercatini di Natale presenti a Praga con le giornate e gli orari di apertura e chiusura. 

Ecco i principali mercatini di Natale:

1. Straroměstské náměstí (Piazza della Città vecchia) dal 26.11.2016 al 06.01.2017 (dalle 10:00 alle 22:00)

2. Václavské náměstí (Piazza Venceslao) dal 26.11. 2016 al 06.01. 2017 (dalle 10:00 alle 22:00)

3. Castello di Praga dal 25.11. 2016 al 06.01.2017 (dalle 9:00 alle 19:00/20:00)

4. Náměstí Republiky dal 25.11. 2016 al 30.12. 2016 (dalle 10:00 alle 22:00)

5. Náměstí Míru dal 20.11.2016 al 24.12.2016 (dalle 10:00 alle 19:00)

6. Tylovo náměstí dal 23.11. 2016 al 24.12. 2016 (dalle 10:00 alle 19:00)

7. Jiřího z Poděbrad dal 01.12. 2016 al 31.12. 2016

8. Quartiere fieristico di Holešovice dal 02.12. 2016 al 04.12. 2016 (dalle 10:00 alle 18:00)

 

Neviditelná výstava – La mostra invisibile

Neviditelná výstava – La mostra invisibile

Si, lo so! Avevo detto che sarebbe stata una rubrica settimanale e vi ritrovate il terzo (!!) post nel giro di 3 giorni! Avete pienamente ragione: il troppo stroppia! Per giustificarmi oggi vi propongo qualcosa che mi ha davvero incuriosita e che spero di poter sperimentare al più presto: la mostra invisibile – Neviditelná výstava


“…Immagina che tutte le luci siano spente… La mostra invisibile di Praga è un viaggio unico all’interno di un mondo invisibile dove, nel buio più totale, ritroverai la strada solo attraverso il tatto, seguendo suoni e odori. Fidati ciecamente!
(…) Durante la visita sarai guidato da persone non vedenti o ipovedenti in un viaggio che cambierà il tuo modo di pensare. Interessante? Strano? Bizzarro? O… naturale? Un’ora di cecità riuscirà ad aprirti gli occhi?…” [liberamente tradotto da http://neviditelna.cz/]

Così recita il sito internet ufficiale della mostra invisibile. Sicuramente un inizio accattivante!
Neviditelná výstava – la mostra invisibile porta il visitatore a sperimentare diverse situazioni di vita quotidiana come l’attraversamento della strada, il caffè al bar o il condimento dell’insalata durante il pasto, vissute da persone non vedenti o ipovedenti. Vengono inoltre mostrati oggetti e dispositivi utilizzati da non vedenti e ipovedenti nella vita quotidiana e altri di cui (per ignoranza mia) non conoscevo l’esistenza come l’orologio parlante, la macchina da scrivere Braille e le scale parlanti.

La visita dura circa 90 minuti di cui un’ora al buio. È consigliata a bambini di età superiore ai 7 anni.

Sono inoltre disponibili altri tipi di tour:
Neviditelná masáž – il massaggio invisibile
TeamBuilding
Neviditelná ochutnávka – la degustazione invisibile
Neviditelná večeře – la cena invisibile
Per la cena invisibile è indicata la possibilità di personale in grado di comunicare in lingua inglese mentre per la degustazione sembra non esserci questa possibilità.

Orari di apertura:

Lunedì – Venerdì: 12:00 – 20:00 (ultimo ingresso alle ore 19:00)
Fine settimana e festività nazionali: 10:00 – 20:00 (ultimo ingresso alle ore 19:00)

L’organizzazione consiglia di acquistare i biglietti almeno 30 minuti prima della partenza dell’ultimo tour.

Per vedere la parte visibile dell’esposizione, è consigliato l’arrivo almeno 30 minuti prima del tour.

Biglietti:

Adulti: 180 CZK (200 CZK nel weekend e festività nazionali)
Studenti e anziani: 150 CZK (170 CZK nel weekend e festività nazionali)
Famiglie (2 adulti e 2 bambini): 450 CZK (500 CZK nel weekend e festività nazionali)
Gruppi (almeno 20 persone, prenotazione obbligatoria): 120 CZK/persona (140 CZK nel weekend e festività nazionali)

I tour in lingua straniera sono disponibili in lingua inglese, spagnola, francese, russa o ungherese con un costo aggiuntivo di 50 CZK/persona. L’organizzazione consiglia comunque la prenotazione.

Dove si trova:

Novoměstská radnice – Karlovo náměstí 1/23 – 120 00 Praga 2

Come arrivarci con il tram: da Staroměstská, tram n. 18, fermata Karlovo náměstí e poi 300m a piedi
Come arrivarci in metropolitana: stazione della metropolitana Karlovo náměstí, linea B – gialla
Come arrivarci a piedi da Piazza della Città Vecchia – Staroměstské náměstí:

Attenzione: il contenuto di questo post è stato liberamente tratto e tradotto dal sito ufficiale di Neviditelná výstava: http://neviditelna.cz/

Gita fuori Praga: Il castello di Karlštejn

Gita fuori Praga: Il castello di Karlštejn

A meno di un’ora di treno o di macchina da Praga si trova il fiabesco castello di Karlštejn.

karlstejn
©Eleonora Tondon

Fatto edificare nel 1348 dal Sacro Romano Imperatore e re ceco Carlo IV (nello stesso anno in cui venne ordinata la costruzione della Cittá Nuova, Nové Město, e dell’Universitá Carolina, Karlová Univerzita, di Praga) per custodire i gioielli della corona e in qualità di luogo di riposo e di ritiro del re.

Il castello fu originariamente edificato in stile gotico e poi ricostruito in stile rinascimentale. Il suo aspetto attuale, neogotico puro, è dovuto all’architetto Josef Mocker.

Karlštejn si erge su una collina circondata da altre che lo celano sino alle sue immediate vicinanze. Per questo motivo il maniero non è mai stato conquistato.

karlstejn2
©Eleonora Tondon

La visita è possibile seguendo 2 percorsi turistici:
– Percorso turistico I: 220 Kč, 50 minuti circa, la guida offrirà numerose ed interessanti informazioni riguardanti l’epoca di Carlo IV. Si possono ammirare alcune opere d’arte di valore come la famosa collezione dei “peggiori ritratti della nobiltà ceca“.
– Percorso turistico II: 300 Kč, 75 minuti circa, comprende una visita alla cappella della Sacra Croce dove potrete ammirare la più vasta collezione di dipinti gotici al mondo (129 dipinti del maestro Teodorico). Prenotazione necessaria.

Come raggiungere Karlštejn?

Con un treno regionale (osobní vlak) dalla stazione centrale di Praga (Praha Hlavní nádraží). Il viaggio dura 41 minuti per un viaggio di 33 km. Il biglietto costa 49 Kč. C’è un treno ogni ora sia per andare a Karlštejn sia per tornare a Praga.

stazione
©Eleonora Tondon

Trovate gli orari dei treni (anche se in ceco) qui.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Gita fuori Praga: L’ossario di Sedlec e Kutná Hora

Gita fuori Praga: L’ossario di Sedlec e Kutná Hora

L’ossario di Sedlec, Kostnice Sedlec, è una cappella all’interno della Cattedrale di Nostra Signora di Sedlec (patrimonio dell’UNESCO), nelle vicinanze di Kutná Hora. La particolarità dell’ossario non sta nel numero degli scheletri custoditi (circa 40.000) ma nel fatto che tali scheletri siano composti e disposti a formare le decorazioni e gli ornamenti della cappella. Il gran numero di ossa è dovuto a due grandi piaghe che hanno colpito le terre ceche: la Peste nera del XIV secolo e le Guerre hussite del XV secolo. L’ossario è stato inserito in una classifica online (Halloween 2.0) dei luoghi più spaventosi d’Europa.

ossario
©Eleonora Tondon

La cittadina mineraria di Kutná Hora era il centro minerario del regno e sede della zecca reale. Si tratta di una cittadina molto piacevole da visitare che, oltre alla Corte italiana, alla Chiesa di Santa Barbara (patrimonio dell’UNESCO) e alla Chiesa di San Giovanni Nepomuceno, offre anche due opportunità particolari: una passeggiata nei cunicoli sotterranei della città (provata personalmente, ne vale davvero la pena) e una visita alle vecchie miniere; per entrambe i visitatori vengono muniti di caschetto come dei veri minatori!

kutna hora
©Eleonora Tondon

Come arrivare a Sedlec e Kutná Hora?
Con un treno regionale (osobní vlak) dalla stazione centrale di Praga (Praha Hlavní nádraží). Il viaggio dura un’ora (i treni cechi sono molto puntuali), per una distanza di 73 Km. Il biglietto costa 93 Kc. Una volta arrivati alla stazione di Kutná Hora, è possibile salire gratuitamente su una navetta per raggiungere l’ossario e la cittadina.
Trovate gli orari dei treni (anche se in ceco) qui.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Cosa vedere a Praga: Il castello di Troja

Cosa vedere a Praga: Il castello di Troja

Situato nel quartiere praghese di Troja, si trova accanto allo Zoo di Praga, al Giardino botanico e alla Serra tropicale Fata Morgana, dov’è possibile ammirare farfalle esotiche provenienti da tutto il mondo. Il castello di Troja è uno dei più bei castelli barocchi del 17. secolo della Repubblica ceca.
Nella sala principale si trova una ricca collezione di affreschi che celebrano la vittoria degli Asburgo sui Turchi presso Vienna. Nelle altre sale si possono ammirare dipinti principalmente dedicati alla caccia e alle personalità che hanno abitato il castello.
Scendendo dalla scala decorata da statue, si giunge al bellissimo giardino caratterizzato da una magnifica fontana e dal labirinto. É inoltre possibile visitare le cantine, dove oggi c’è una mostra dedicata al vino e dove è possibile acquistare delle bottiglie di vini cechi pregiati.

Trojsky Zamek

fonte: StopInPrague

Come arrivarci: autobus 112 da Nádraží Holešovice allo ZOO


Visualizzazione ingrandita della mappa

Orari:
aprile – ottobre -> martedì – domenica tranne venerdì 10 – 19, venerdì 13 – 19
novembre – marzo -> sabato, domenica, festivi 10 – 17
chiuso il lunedì
Prezzo del biglietto: accesso al parco gratuito; al castello 120 kč, bambini e pensionati 60 kč