Tag: enci

Esposizione nazionale cinofila di Treviso – 10 settembre 2017

Esposizione nazionale cinofila di Treviso – 10 settembre 2017

In collaborazione con il Gruppo cinofilo trevigiano – ENCI, ho partecipato come interprete all’Esposizione nazionale cinofila svoltasi a Treviso il 10 settembre 2017. Ho presenziato al ring dedicato al gruppo 6 ovvero segugi e cani per pista di sangue in veste di interprete italiano <> slovacco per il giudice slovacco Ľudovít Pitoňák che ha giudicato Bassethound, Basset Fauve de Bretagne, Basset Griffon Vendeen, Bayerischer Gebirgsschweisshund (segugi bavaresi) e Hannoverischer Schweisshund (segugi hannoveriani).

Ho avuto anche l’occasione di collaborare alla stesura dei giudizi e di lavorare come interprete italiano <> inglese per il giudice belga François Graulus che ha giudicato due razze del gruppo 3 ovvero terrier alle quali non mi ero mai dedicata: Airedale terrier e Parson Russel terrier.

Ecco qui una piccola galleria fotografica della giornata che è stata caratterizzata quasi interamente da una fitta pioggia e da un clima più che autunnale 🙂

Galleria fotografica:

P.S.

Se volete saperne di più sui miei servizi dedicati al mondo della cinofilia, a questo link racconto cosa posso fare per voi.

Esposizione internazionale CACIB di Gradisca d’Isonzo

Esposizione internazionale CACIB di Gradisca d’Isonzo

Immagini da Gradisca d'Isonzo

Ecco qualche immagine della XIV Esposizione internazionale CACIB di Gradisca d'Isonzo (GO). È stata una bella occasione per passeggiare con Spartaco (Bracco italiano) e Bruno (Bayerischer Gebirgsschweisshund - Segugio bavarese) tra tantissimi altri cani e stringere qualche amicizia canina. L'esposizione di Gradisca d'Isonzo è organizzata dal Gruppo cinofilo isontino, delegazione ENCI di Gorizia. Quest'anno l'evento è stato preceduto, sempre nella cittadina isontina, dall'Esposizione internazionale CACIB Città di Trieste organizzata dalle delegazioni ENCI di Gorizia e Trieste. L'esposizione internazionale CACIB di Gradisca d'Isonzo è sempre una bellissima manifestazione che da anni richiama moltissimi appassionati ed esperti cinofili, accompagnati dai loro amici a quattro zampe.

Gradisca d'Isonzo - Esposizione internazionale
Segugio Bavarese - Bruno
Spartaco e Bruno
Bracco italiano - Spartaco
Segugio bavarese di montagna - Bruno
Bracco italiano bianco arancio - Spartaco
Gradisca d'Isonzo - Esposizione internazionale CACIB
Gradisca d'Isonzo - 2017
Quali sono le razze canine slovacche?

Quali sono le razze canine slovacche?

Dopo aver dato uno sguardo alle razze canine ceche, diamo un'occhiata alle razze slovacche.

Slovenský čuvač

Il Pastore slovacco è un cane di grandi dimensioni, dotato delle caratteristiche dei cani da montagna. Inizialmente una razza cecoslovacca, ora è attribuita esclusivamente alla Slovacchia. Venne selezionato come cane da guardia della proprietà e pastore e conduttore di pecore. È un cane equilibrato e molto attivo. Stranamente è poco allevato in Slovacchia mentre è popolare in Repubblica ceca, Finlandia e Russia. 

È una razza del gruppo 1A.

Slovenský kopov

L'unica razza slovacca selezionata esclusivamente sul territorio nazionale. È un segugio particolarmente adatto alla caccia al cinghiale. Si tratta di un cane di taglia media e dalla costituzione leggera. È una razza nota sin dal XIV secolo in Moravia ma ottenne un vero e proprio riconoscimento solo successivamente al secondo conflitto mondiale. Ha un carattere vivace e uno spiccato senso dell'orientamento.

La razza appartiene al gruppo 7.

Slovenský ohař hrubosrstý (Bracco slovacco a pelo duro)

Si tratta di una razza piuttosto recente e riconosciuta dall'FCI solo nel 1983. Per la selezione della stessa sono stati utilizzati esemplari di Weimaraner, český fousek e cani da ferma tedeschi a pelo duro. Si tratta di una razza da ferma molto veloce e con particolare predilezione per l'acqua.

È molto ubbidiente e facile da addestrare. Nello standard il suo colore è definito come "grigio". Appartiene al gruppo 7.

Československý vlčiak (Cane da lupo cecoslovacco)

Come già detto in precedenza, nasce dall’incrocio tra un pastore tedesco e un lupo dei Carpazi. Dopo il 1993, ossia dopo la divisione della Cecoslovacchia in Repubblica ceca e Slovacchia, il patrocinio della razza è stato assunto dalla Slovacchia.

Appartiene al gruppo 1A.

Le mie fonti per questo post: ENCI http://www.enci.it/FCI http://fci.be/en/.

Quali sono le razze canine ceche?

Quali sono le razze canine ceche?

Come accennavo in un post precedente, la Repubblica ceca ha una grande tradizione cinofila. Ultimamente, data la moda, la prima razza che automaticamente associamo alla Repubblica ceca (o come molti ancora insistono, alla “Cecoslovacchia”!!) è il Cane da lupo cecoslovacco. Ma ce ne sono diverse e molto interessanti!

Vediamole insieme:

Cane da ferma boemo a pelo ruvido (Český fousek)

Deve il suo nome in ceco proprio ai lunghi baffi e alla barba che sembra portare. Si tratta di una razza a pelo ruvido concepita per la caccia e allevata a partire dal 1882 durante l’Impero austro-ungarico diventando il cane da ferma più diffuso nell’impero. Dopo aver rischiato l’estinzione a seguito del primo conflitto mondiale, la razza venne recuperata raggiungendo gli standard odierni. È un cane del gruppo 7 – cani da ferma.

Cane ceco da montagna (Český horský pes)

Si tratta di una razza allevata a partire dagli anni Settanta del secolo scorso ed è il risultato dell’incrocio tra alcune razze slovacche e canadesi. È una razza poco conosciuta anche in Repubblica ceca.

Český strakatý pes

È una razza non riconosciuta dalla FCI e dall’ENCI. Potremmo tradurre il suo nome con Cane ceco maculato anche se il suo nome originario era Horákův laboratorní pes ossia Cane da laboratorio di Horák. Quest’ultimo fu il creatore di questa razza che venne selezionata a fini di ricerca medica e genetica per lo studio dell’epilessia.

Terrier boemo (Český teriér)

Venne selezionato per ottenere un terrier da caccia leggero e facile da educare. È un cane di piccola taglia, pesa dai 6 ai 10 kg ed è molto attivo. La razza venne riconosciuta dalla FCI nel 1963.

Pastore boemo (Chodský pes)

Anche questa razza non è riconosciuta dalla FCI ed è entrata a far parte delle razze canine ceche solo nel 1985. È di taglia media, ha un buon temperamento ed è adatto all’agility e alle attività di soccorso.

Pražský krysařík o Libeňský srneček

Un cane di piccola taglia molto attivo, dall’ottimo fiuto e molto attaccato al padrone. Sebbene sia una razza conosciuta sin dall’VIII secolo, non è ancora riconosciuta dalla FCI.

Cane da lupo cecoslovacco (Československý vlčák)

Nasce dall’incrocio tra un pastore tedesco e un lupo dei Carpazi. Dopo il 1993, ossia dopo la divisione della Cecoslovacchia in Repubblica ceca e Slovacchia, il patrocinio della razza è stato assunto dalla Slovacchia. È molto interessante (e fa riflettere!!) il fatto che nel 2014 in Italia ci fossero ben 200 cuccioli di cane da lupo cecoslovacco mentre in Repubblica ceca se ne contavano la metà e in Slovacchia appena 50.

Beskydský bundáš o Pastore della Slesia

Si tratta di una razza originaria della zona dei monti Beskydy ed estinta negli anni Settanta del XX secolo.

Le mie fonti per questo post: ENCI http://www.enci.it/FCI http://fci.be/en/, ČMKU http://www.cmku.cz/