Tag: praga

Film e serie tv girate in Repubblica ceca

Film e serie tv girate in Repubblica ceca

La Repubblica ceca sta diventando sempre di più la meta preferita di registi stranieri, in modo particolare americani. Guardando film o serie televisive, di cui sono una grande appassionata, mi è capitato di riconoscere dei luoghi o dei particolari architettonici che per chi ha avuto la fortuna o la possibilità di trascorrere del tempo a Praga o in altre cittadine ceche sono inconfondibili. Non molto tempo fa, guardando una puntata della serie Outlander che doveva essere ambientata a Parigi, non ho potuto fare a meno di sobbalzare sul divano riconoscendo il Ponte Carlo e il Monastero di Strahov! Cercando un po’ online a questo link ho trovato i punti esatti in cui sono state girate alcune scene, mentre a quest’altro link c’è una raccolta di foto tratte da diversi account Instagram che documentavano le riprese praghesi.

Perché i registi scelgono la Repubblica ceca?

Registi e produttori scelgono la Repubblica ceca per diversi motivi, non per forza legati alla bellezza dei paesaggi e delle città. A quanto ho potuto appurare, il primo fra questi è il fattore economico. Le spese per le riprese, le location e il personale locale sono decisamente più basse rispetto ad altri Paesi. Inoltre la Repubblica ceca punta molto sulle potenzialità attrattive del mezzo filmico in chiave turistica e quindi mette a disposizione diverse e cospicue sovvenzioni statali. A questo link trovate un prospetto degli incentivi di Czech Film Commission. La tradizione cinematografica ceca (tanto per fare degli esempi, avete mai sentito parlare della Nová vlna degli anni Sessanta? E di Miloš Forman?) e la professionalità degli atelier locali completano il quadro.

ogni cosa è illuminata
© Martin Vačkář 2012

Ma quali sono i film più famosi girati in Repubblica ceca e dove sono avvenute le riprese?

Innanzitutto se conoscete un po’ la Repubblica ceca e siete dei cinefili, non potete perdervi la mappa dei luoghi in cui sono stati girati film e serie televisive ceche e straniere che trovate a questo link. Cliccando sulle varie località, troverete il punto esatto in cui è stata girata una determinata scena, un’immagine della stessa, di quale film si tratta, le coordinate GPS e le informazioni sul film!

Di seguito vi lascio un elenco parziale dei film più famosi girati in Repubblica ceca. L’elenco l’ho tratto dal sito Zpravy.czin.eu e da Czech Film Commission. Se ne conoscete di altri, scrivetemi nei commenti così potrò integrarli nell’elenco!

Film girati in Repubblica ceca:

  • Amadeus (1984) di Miloš Forman – Praga, Kroměříž
  • L’insostenibile leggerezza dell’essere (1988) di Philip Kaufman – Praga
  • Delitti e segreti (Kafka) (1991) di Steven Soderbergh
  • Schindler’s list (1993) di Steven Spielberg
  • Amata immortale (1994) di Bernard Rose – Praga, Kroměříž
  • Mission Impossible (1996) di Brian de Palma – Praga
  • Les Miserables (1998) di Tom Hooper – Praga, Kutná Hora, Žatec, Vrbno
  • L’insaziabile (1999) di Antonia Bird – Praha
  • Giovanna d’Arco (1999) di Luc Besson
  • Dungeons & Dragons (2000) di Courtney Solomon – Praga, Kuntá Hora
  • Spy Game (2001) di Tony Scott – Praga
  • Il destino di un cavaliere (2001) di Brian Helgeland
  • La storia di Anna Frank (2001) miniserie televisiva di Robert Dornhelm– Praga
  • La vera storia di Jack lo Squartatore (2001) di Alan Moore ed Eddie Campbell – Praga
  • L’intrigo della collana (2001) di Charles Shyer – Praga, Kutná Hora, Lednice, Valtice
  • XXX (2002) di Rich Wilkes – Praga, Loket
  • Sotto corte marziale (2002) di Gregory Hoblit – Praga, Milovice
  • The Bourne Identity (2002) di Doug Liman – Praga
  • Blade II (2002) di Guillermo del Toro – Praga
  • Bad Company – Protocollo Praga (2002) di Joel Schumacher – Praga
  • Underworld (2003) di Len Wiseman – Praga
  • Due cavalieri a Londra (2003) di David Dobkin – Praga, Karlový Vary, Kutná Hora, Hluboká nad Vltavou
  • La leggenda degli uomini straordinari (2003) di Stephen Norrington – Praga
  • Alien vs. Predator (2004) di Paul W. S. Anderson – Praga
  • Amori in corsa (2004) di Andy Cadiff – Praga
  • Van Helsing (2004) di Stephen Sommers – Praga
  • Un principe tutto mio (2004) di Martha Coolidge – Praga
  • Hellboy (2004) di Guillermo del Toro – Praga
  • EuroTrip (2004) di Jeff Schaffer – Praga
  • Il risveglio del tuono (2004) di Peter Hyams – Praga
  • Doom (2005) di Andrzej Bartkowiak
  • Ogni cosa è illuminata (2005) di Liev Schreiber – Praga
  • Lord of War (2005) di Andrew Niccol
  • Hostel (2005) di Eli Roth
  • Oliver Twist (2005) di Roman Polański – Praga
  • Doom (2005) di Andrzej Bartkowiak – Praga
  • Le cronache di Narnia: il Leone, la Strega e l’Armadio (2005) di Andrew Adamson
  • I fratelli Grimm e l’incantevole strega (2005) di Terry Gilliam– Praga
  • Running (2006) di Wayne Kramer– Praga
  • Profumo: storia di un assassino (2006) di Tom Tykwer
  • Tristano & Isotta (2006) di Kevin Reynolds – Praga
  • L’ultima vacanza (2006) di Wayne Wang – Karlový Vary
  • The Illusionist – L’illusionista (2006) di Neil Burger – Praga, Tábor, Dobříš, Konopiště
  • Omen 666 – Il presagio (2006) di John Moore – Praga
  • Casino Royale (2006) di Martin Campell – Praga, Karlový Vary
  • Hannibal Lecter – Le origini del male (2007) di Peter Webber – Praga
  • La vie en rose (2007) di Olivier Dahan – Praga
  • Hostel 2 (2007) di Eli Roth
  • Operazione Valchiria (2008) di Bryan Singer
  • Jumper – senza confini (2008) di Doug Liman
  • La banda Baader Meinhof (2008) di Uli Edel – Praga
  • Bangkok Dangerous – il codice dell’assassino (2008) di Danny Pang Fat, Oxide Pang Chun
  • The Red Baron (2008) di Nikolai Müllerschön – Praga
  • Wanted – Scegli il tuo destino (2008) di Timur Bekmambetov – Praga
  • Le cronache di Narnia: il Principe Caspian (2008) di Andrew Adamson – Praga
  • Faubourg 36 (2008) di Christophe Barratier – Praga
  • Babylon A.D. (2008) di Mathieu Kassovitz
  • G.I. Joe – La nascita dei Cobra (2009) di Stephen Sommers – Praga
  • Solomon Kane (2009) di Michael J. Bassett – Praga
  • L’olimpiade nascosta (2011) di Alfredo Peyretti – Terezín, Doksany
  • Mission Impossibile – protocollo fantasma (2011) di Brad Bird
  • Adriano Olivetti: la forza di un sogno (2013) di Michele Soavi – Praga, Liberec, Hradek nad Nisou
  • Snowpiercer (2013) di Bong Joon-ho
  • La migliore offerta (2013) di Giuseppe Tornatore – Praga
  • Serena (2014) di Susanne Bier
  • Last Knights (2015) di Kazuaki Kiriya – Křívoklat
  • Child 44 – Il bambino numero 44 (2015) di Daniel Espinosa – Praga, Kladno, Ostrava
  • Pietro Mennea – La freccia del sud (2015) di Ricky Tognazzi
  • Anthropoid (2016) di Sean Ellis
  • Underworld: Blood Wars (2016) di Anna Foerster
  • Borg McEnroe (2017) di Janus Metz Pedersen
  • Codice Unlocked (Unlocked) (2017) di Michael Apted – Praga
  • L’uomo dal cuore di ferro (2017) di Cédric Jimenez
  • Codice Unlocked (2017) di Michael Apted
  • La signora dello zoo di Varsavia (2017) di Niki Caro
  • La mia vita con John F. Donovan (2018) di Xavier Dolan
  • Il tuo ex non muore mai (2018) di Susanna Fogel
  • Ophelia (2018) di Claire McCarthy
  • Spider-Man: Far from Home (2019)
  • Jojo Rabbit (2019) di Taika Waititi

Serie televisive girate in Repubblica ceca

  • Le avventure del giovane Indiana Jones (1992-1996)
  • Revelations (2005) – Praha
  • I Borgia (2010) – Praha
  • Missing (2011) – Praha
  • Crossing Lines (2013)
  • The Musketeers (2014) – Ploskovice, Libochovice, Křívoklat, Terezín, Kroměříž, Slavkov, Zvikov, Kutná Hora, Kacina, Praga
  • Linea di separazione (2015)
  • Patriot (2015)
  • Legends (2016)
  • Outlander (2016)
  • Knightfall (2016)
  • Genius (2017)
  • 12 Monkeys (2017) – Praga
  • McMafia (2017)
  • Britannia (2017)
  • The Romanoffs (2018)
  • Das Boot (2018)
  • Whiskey Cavalier (2019)
  • Carnival Row (2019)

In aggiornamento…

Fonti: Zpravy.czin.eu e Czech Film Commission

Le tradizioni natalizie ceche

Le tradizioni natalizie ceche

©Eleonora Tondon

 

L’08 dicembre, mentre come da tradizione preparavo l’albero e gli addobbi natalizi, riflettevo sul fatto che ho trascorso diversi periodi dell’anno in Repubblica ceca ma mai il Natale. Ed è davvero un peccato perché, nonostante la Repubblica ceca non sia un Paese dalla grande tradizione cattolica, il Natale è comunque caratterizzato da forti tradizioni.

Il periodo natalizio è preceduto dall’arrivo di San Niccolò – Svatý Mikuláš il 6 dicembre, accompagnato da un angelo e dal diavolo. San Niccolò e l’angelo distribuiscono i doni mentre il diavolo punisce i bambini cattivi.

Il culmine dei festeggiamenti natalizi è la Vigilia di Natale – Štědrý den. È il momento in cui viene addobbato e acceso l’albero di natale – Vánoční strom o Vánoční stromeček e sotto di esso vengono posizionati i regali che porta Gesù bambino – Ježíšek.

La tradizione natalizia vuole che le famiglie si ritrovino durante la vigilia di Natale per cenare insieme.

Durante la giornata si dovrebbe rimanere a digiuno e si promette ai bambini che se digiuneranno tutto il giorno, vedranno il maialino d’oro – zlaté prasátko. Questa è una tradizione che risale al Medioevo. Oggi si preferisce mangiare cibi non a base di carne come ad esempio la tradizionale staročeský kuba.

Quando in cielo è visibile la prima stella, ci si può sedere a tavola.

La cena della Vigilia di Natale

Il menù tradizionale comprende, oltre ai dolcetti preparati per l’occasione (a questo link trovate alcune ricette), l’immancabile carpa. Inizialmente questo piatto era un’esclusiva delle tavole dei benestanti ma a partire dal 20. secolo, è diventato l’ingrediente imprescindibile sulla tavola della vigilia di Natale, in modo particolare se fritta. Ogni volta che penso alle tradizioni natalizie ceche, mi viene in mente uno dei miei film cechi preferiti ossia Pelíšky e in particolare questa scena in cui la carpa della cena della vigilia viene tenuta nella vasca da bagno:

La cena della vigilia è anche l’occasione per far rivivere altre tradizioni natalizie come ad esempio preparare un posto in più a tavola qualora arrivasse un ospite inaspettato o nascondere una moneta sotto un piatto. Sotto i piatti vengono messe anche alcune squame di carpa che dovrebbero fungere da portafortuna e assicurare denaro sufficiente a chi le trova. Un’altra tradizione consiste nel fatto che solo la padrona di casa può allontanarsi da tavola mentre gli altri devono attendere che tutti abbiano finito di mangiare.

Sempre a tavola, con dei gusci di noce e delle candele, vengono realizzate delle barchette che vengono poi messe in acqua, in una bacinella. Il proprietario della barchetta la cui candela rimane accesa più a lungo, avrà una vita lunga e felice. Se la barchetta rimane a galla fino a raggiungere il margine della bacinella, il suo proprietario rimarrà tutto l’anno nel suo Paese. Se invece la barchetta naviga ma si mantiene al centro del contenitore, il proprietario andrà all’estero.

Le tradizioni quando non si è a tavola…

Naturalmente, tra le tradizioni natalizie non può mancare il presepe, in ceco Betlém o jesličky. Il primo presepe ceco venne realizzato dai gesuiti nel 1560 nella chiesa di Sv. Kliment a Praga. La curiosità è che non solo fu il primo presepe delle terre ceche, ma anche di tutta l’Europa centrale.

Un altro simbolo del Natale in Repubblica ceca è il vischio. La leggenda vuole che il vischio fosse un albero e che dal suo tronco fu ricavata la croce di Cristo. Da allora, per la vergogna, il vischio è diventato una semplice pianta e per riscattarsi dalla sua colpa nella passione di Gesù, porta bene a tutti coloro i quali passano sotto di esso. Attenzione però: il vischio porta fortuna solo a chi che lo riceve in dono!

Una tradizione natalizia che mi ha sempre incuriosita e che ritroviamo anch’essa in Pelíšky è quella della fusione del piombo. Si fonde un pezzetto di piombo su una fiamma e lo si fa colare in un contenitore con dell’acqua. La forma che assumerà il piombo avrà un significato nel futuro della persona interessata. Se ad esempio assume una forma che ricorda una stella, allora il futuro riserverà successo.

Pelíšky e le tradizioni natalizie ceche
Le tradizioni ceche – un’immagine tratta dal film Pelíšky

Tra le tradizioni natalizie che mi piace ricordare c’è anche quella del pollaio. Le ragazze single devono bussare con delle scarpe o ciabatte sulla porta del pollaio. Se si avvicina per prima la gallina, la ragazza rimarrà single. Se invece arriva il gallo, la ragazza convolerà presto a nozze.

Di certo ho dimenticato o non conosco la maggior parte delle tradizioni natalizie ceche. Se voi ne conoscete altre e vi va di condividerle, scrivete qui sotto nella parte riservata ai commenti!

Fonte: https://www.denik.cz/tradice-czk/vanoce-puvod-zvyky-a-tradice20081201-eh6o.html

Qual è l’inno nazionale della Repubblica ceca?

Qual è l’inno nazionale della Repubblica ceca?

L’altra sera ho visto la partita di pallavolo Italia – Repubblica ceca in occasione dei Campionati europei di pallavolo disputati in Polonia. Era da tanto che non ascoltavo l’inno nazionale della Repubblica ceca e mi sono ricordata di quanto fosse bello e sentito a livello nazionale.

Ma qual è l’inno nazionale della Repubblica ceca?

Il titolo dell’inno nazionale ceco è Kde domov můj che solitamente viene tradotto in italiano con Dov’è la mia casa. Nella parola domov però io sento qualcosa di più del semplice concetto di “casa” in italiano… Io preferisco tradurlo con “patria” perché mi sembra più adatto. Magari se qualche ceco legge questo post può dirmi la sua opinione in merito scrivendomi un commento qui sotto!

L’inno nazionale della Repubblica ceca così come lo ascoltiamo e lo conosciamo oggi è utilizzato sin dalla divisione della Cecoslovacchia in Repubblica ceca e Slovacchia, ossia dalla fine del 1992. Già dal 1990 però, viene riconosciuto come inno ceco all’interno della Cecoslovacchia. È tratto dall’opera teatrale di Josef Kajetán Tyl intitolata Fidlovačka aneb žádný hněv a žádná rvačka (Fidlovačka, ovvero niente rabbia e niente lotta) che venne messa in scena per la prima volta a Praga nel 1834. L’inno nazionale ceco è stato il primo inno nazionale al mondo a essere tratto da un’opera teatrale.

L’inno nazionale della Repubblica ceca è costituito di due strofe, di cui la seconda è pressoché sconosciuta ai più, ed è stato leggermente modificato rispetto al testo dell’opera teatrale.

Ecco quindi il testo:

Kde domov můj, /Dov’è la mia patria/
kde domov můj. /Dov’è la mia patria/
Voda hučí po lučinách, /L’acqua scroscia sui prati/
bory šumí po skalinách, /Le pinete frusciano tra le rocce/
v sadě skví se jara květ, /nel giardino risplende il fiore di primavera/
zemský ráj to na pohled! /il paradiso in terra per gli occhi/
A to je ta krásná země, /e questa è quella bellissima terra/
země česká, domov můj, /la terra ceca, la mia patria/
země česká, domov můj /la terra ceca, la mia patria/

[traduzione tratta da Wikipedia e liberamente rivista e modificata.]

Una curiosità

Prima della divisione della Cecoslovacchia nei rispettivi stati, l’inno nazionale era costituito nella prima strofa da Kde domov můj, quindi l’inno ceco, e nella seconda strofa da Nad Tatrou sa blýska ossia l’inno slovacco.

fonte: cs.wikipedia.org

A Praga con il cane?

A Praga con il cane?

Quando si prenotano le vacanze, ci si chiede sempre se portare o meno con sé il proprio cane, se la città che andremo a visitare è a misura di quattrozampe e quale sarà l’accoglienza che ci sarà riservata in hotel, nei ristoranti o semplicemente passeggiando per le strade.

Spartaco (Bracco italiano bianco arancio) ©Eleonora Tondon

Praga è senza dubbio una città a misura di cane. Il popolo ceco è amante degli animali e in particolare dei cani. Sono depositari di una lunga tradizione cinofila e le razze che hanno selezionato sono molto interessanti (ne parlerò in un post dedicato molto presto). Passeggiando per la città e salendo sui mezzi si notano moltissime persone accompagnate dal proprio cane e sicuramente colpisce l’educazione di questi cani e soprattutto dei loro padroni. La quasi totalità dei ristoranti, delle “hospoda” (ossia le osterie/trattorie tipiche) e dei locali in genere, accetta di buon grado i cani e spesso porta loro la ciotola con l’acqua senza nemmeno la necessità di chiederlo. Anche gli hotel sono molto attrezzati in tal senso. Basta fare una veloce ricerca su Trivago ad esempio. Io l’ho fatta ed ecco qui il risultato: 514 hotel disseminati in tutta la città.

Quindi alla domanda “posso andare a Praga con il cane?” La risposta è certamente “Si!”

 

Ho trovato inoltre un sito molto interessante che si chiama Výlet se psem ossia gita o escursione con il cane. Qui è possibile trovare tantissime proposte di escursioni e percorsi da fare con il proprio cane a Praga ma anche in tutta la Repubblica ceca. I contributi e i suggerimenti sono dati dagli utenti stessi che poi possono anche valutare le proposte presenti sulla pagina.

Io vi consiglio la collina di Petřín. Si trova in città, nella zona di Malá Strana, a pochi passi dal castello. È un percorso lungo 3,4 km da poter fare in tutte le stagioni. La cima della collina è raggiungibile a piedi o con una funicolare (il biglietto è lo stesso dei mezzi pubblici quindi se avete il biglietto da 24/48h, utilizzate quello). La salita a piedi sul lato della funicolare è piuttosto ripida mentre l’altro lato, quello verso il castello, è molto più agevole e quasi pianeggiante. Una volta in cima troverete un vastissimo prato, 2 laghetti e la Petřínská rozhledna, una torre di osservazione che sembra un po’ la Tour Eiffel in miniatura.

Mappa presente sul sito Výlet se psem.cz

Torre panoramica – ©Eleonora Tondon

 

 

Panorama dalla torre – ©Eleonora Tondon

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Petřínská rozhledna e il panorama che si gode una volta arrivati in cima.

 

 

 

 

 

 

 

Qual è l’ente cinofilo ceco?

Qual è l’ente cinofilo ceco?

Qual è l’ente cinofilo ceco? Come si chiama e quali sono i suoi compiti?

L’ente cinofilo ceco si chiama Českomoravská kynologická unie (ČMKU) ossia Unione cinofila ceca e morava. Viene istituita nel dicembre del 1992 ed è considerata l’erede di Československá kynologická unie – Unione cinofila cecoslovacca che cessò la sua attività durante la Seconda guerra mondiale, e delle tre associazioni indipendenti fondate negli anni Sessanta a seguito del conflitto che si interessavano di razze da caccia, lavoro e compagnia.

L’Unione cinofila ceca e morava o ČMKU si occupa quindi della cinofilia nell’attuale Repubblica ceca ed è membro della Federazione cinofila internazionale (FCI).

Membri dell’Unione cinofila ceca e morava sono Český kynologický svaz (ČKS) – Unione cinofila ceca e Moravskoslezský kynologický svaz – Unione cinofila della Moravia e della Slesia.

Di cosa si occupa quindi l’ente cinofilo ceco?

Le sue attività sono accomunabili a quelle dell’ENCI italiano.

In Repubblica ceca ČMKU cura gli interessi dei cinofili e della cinofilia in tutti gli ambiti e li rappresenta a tutti i livelli, è custode dei libri genealogici ed è responsabile del rilascio del pedigree garantendo la veridicità degli stessi, tiene il registro degli allevatori e li tutela, provvede al controllo degli allevamenti e della documentazione a tutti i livelli, organizza manifestazioni, esposizioni e prove nazionali e internazionali, le coordina e redige i calendari, nomina i giudici nazionali e internazionali, cura gli standard delle razze ceche, garantisce il rispetto delle norme della FCI e diffonde la cultura cinofila, impegnandosi nella tutela e nella protezione degli animali.

Nell’ambito dei rapporti internazionali, l’ente cinofilo ceco ČMKU è rappresentante esclusivo della FCI sul territorio della Repubblica ceca e ha il diritto e il dovere esclusivo di tutelare i propri membri, delega i propri rappresentanti alle sedute della FCI e presenta proposte alla commissione, si pone come intermediario tra i propri soci e la FCI, pubblicizza gli eventi organizzati dalla FCI e tiene un registro dei giudici nazionali e internazionali, intesse inoltre relazioni con gli altri enti cinofili nazionali.

Dove si trova?

Českomoravská kynologická unie (ČMKU) ossia Unione cinofila ceca e morava ha sede a Praga (Maškova 3, 182 53 Praga 8) e il suo attuale presidente è il Dr. Lubomír Široký.

Una passeggiata tra le chiome degli alberi

Una passeggiata tra le chiome degli alberi

Si, avete letto bene. Stezka korunami stromů è un vero e proprio Sentiero tra le chiome degli alberi. Si trova a Lipno nad Vltavou ed è il primo sentiero nel suo genere nella Repubblica ceca. È stato inaugurato e aperto al pubblico nel 2012.

Il percorso è situato a 24 metri d'altezza e termina con una torre alta 40 metri a forma di ennagono dalla quale si gode un panorama mozzafiato. Il sentiero è arricchito di attività didattiche volte a diffondere la conoscenza della natura, a sensibilizzare il pubblico sull'importanza e la funzione del bosco e sulla tutela dell'ambiente. Queste attività sono rivolte sia a bambini, sia agli adulti. È presente inoltre uno scivolo che parte dalla metà della torre d'osservazione.

Il percorso è raggiungibile tramite servizio navetta, funivia (non in funzione nel periodo invernale), lungo i percorsi pedonali o ciclabili.

Alcuni dati tecnici:

  • Lunghezza complessiva:           675 metri
  • Altezza della torre:                       40 metri
  • Altezza del percorso:                   24 metri
  • Totale piloni:                                          75
  • Pendenza della funivia:                    2-6 %
  • Larghezza del camminamento:   2,5 metri
  • Altezza sul livello del mare:         901 metri
  • Numero di piloni della torre:                    9

Fonte/Zdroj: http://www.stezkakorunamistromu.cz/

Prezzi:

Adulti:  200 Kč (Bus navetta a/r 110 Kč)
Ingresso ridotto (bambini 3–14 anni, +65 anni):  160 Kč (Bus navetta a/r 85 Kč)
Famiglie (2 adulti e 2 bambini fino ai 14 anni):  550 Kč (Bus navetta a/r 270 Kč)
per ogni altro bambino fino ai 14 anni: 130 Kč (Bus navetta a/r 70 Kč)

GRUPPI OLTRE LE 15 PERSONE (prezzo a persona)
Gruppo base: 160 Kč  (Bus navetta a/r 90 Kč)
Gruppo ridotto (bambini 3–14 anni, +65 anni): 130 Kč (Bus navetta a/r 70 Kč)
Guida (oltre le 15 persone, prezzo a persona, su prenotazione): 40 Kč

Scivolo (a partire dai 6 anni): 50 Kč

*Prezzi in vigore fino al 31.03.2017

 

Orari di apertura

ogni giorno

Gennaio - Marzo: 10:00 – 16:00
Aprile - Maggio: 10:00 – 18:00
Giugno - Settembre: 9:30 – 19:00
[Ogni martedì nei mesi di Luglio e Agosto 9:30 - 23:00]
Ottobre: 10:00 – 18:00
Novembre - Dicembre: 10:00 – 16:00
(chiuso il 24.12)

Come arrivarci:

STEZKA KORUNAMI STROMŮ si trova a Lipno nad Vltavou 307, 382 78 Lipno nad Vltavou
+420 388 424 145
info@stezkakorunamistromu.cz

Puzzle room e Escaper

Oggi vi propongo due attività dedicate agli amanti dei giochi e del ragionamento logico. Si tratta di Puzzle room e Escaper.

PUZZLE ROOM
Non si tratta di un semplice puzzle da ricomporre stando comodamente seduti a un tavolino!
Gli ingredienti sono:

  • una stanza piena di indovinelli ed enigmi,
  • scatole chiuse,
  • suoni strani,
  • falsi indizi e ...
  • solo 60 minuti per uscire.
  • Inoltre avrete bisogno di: 75 minuti del vostro tempo e una squadra composta da 2 a 5 persone.

    A Praga ci sono 2 Puzzle room. Gli indirizzi e come raggiungerle con i mezzi sono i seguenti:
    1. PUZZLE ROOM Čechova
    Čechova 10, Praha 7 - Letná
    Come raggiungerla:
    - Tram 1, 8, 12, 25, 26 fino a Letenské náměstí o Korunovační e poi 2 minuti a piedi oppure
    - Metro linea C fino a Vltavská e poi tram n. 1 o 25 fino a Letenské náměstí o Korunovační oppure Metro linea A fino a Hradčanská e poi tram n. 1, 8, 25 o 26 fino a Letenské náměstí o Korunovační

    2. PUZZLE ROOM Senovážná
    Senovážná 8, Praha 1
    Come raggiungerla:
    - Tram n. 5, 8, 14, 24, 26 fino a Náměstí Republiky o tram n. 3, 5, 14, 24, 26 fino a Masarykovo nádraží o tram n. 3, 9, 14, 24 fino a Jindřišská e poi 4 minuti a piedi oppure
    - Metro linea B fino a Náměstí Republiky e poi 2 minuti a piedi oppure Metro linea C fino a Hlavní nádraží e poi 5 minuti a piedi oppure Metro linea A fino a Můstek e poi 7 minuti a piedi.

    Prezzo:
    1200 Kč per 3-5 giocatori (1000 Kč per coppie, 1400 Kč per 6-7 giocatori)
    2200 Kč per una sfida (2 squadre 2-5 giocatori che si sfidano)

    Orario di apertura: lunedì - domenica, 10:00 - 21:30
    PRENOTAZIONE NECESSARIA

    ESCAPER
    Un gruppo di giocatori entra in una stanza e l'unico obiettivo è uscire. Sembra facile ma i giocatori hanno solo 60 minuti di tempo per farcela. Se non ce la fanno, perdono.
    Si tratta di un'esperienza unica che comprende ragionamento logico e gioco di squadra.

    Gli ingredienti fondamentali sono:

  • la collaborazione e
  • la capacità di comunicare all'interno del gruppo
  • Prima di iniziare il personale fornisce alcune spiegazioni e le istruzioni fondamentali. Dopodiché, una volta entrati nella stanza, le porte vengono chiuse a chiave e parte il cronometro. Tutto ciò che bisogna fare è cercare di uscire.
    Se si rimane bloccati o se si ha bisogno di qualche indizio in più, il personale fornirà qualche suggerimento ma non sarà certo gratuito! Ogni aiutino comporterà una riduzione del tempo a disposizione!!

    Non ci sono controindicazioni o restrizioni fisiche per partecipare. L'unica cosa che consigliano è di avvertire il personale se si soffre di claustrofobia.

    Dove si trova?
    L'indirizzo è Soustružnická 3, Praga.

    Come raggiungerlo?
    Metro linea B fino alla stazione di Hloubětín e poi 2 minuti a piedi.

    È necessaria la prenotazione tramite pagina web http://www.escaper.cz/rezervace, via email all'indirizzo info@escaper.cz o telefonicamente al numero 00420 732 265 180.

    Prezzi:
    1000 CZK in caso di squadre di soli 2 giocatori
    altrimenti
    1500 CZK a squadra
    È possibile ottenere uno sconto in caso di più squadre o di pagamento anticipato (è necessario concordalo scrivendo all'indirizzo: info@escaper.cz).

    Attenzione: Le informazioni presenti nell'articolo sono liberamente tratte da CityBee.cz, Puzzleroom.cz e Escaper.cz.

    Mercatini di Natale a Praga

    Mercatini di Natale a Praga

    Sul sito Informuji.cz ho trovato un interessante elenco dei mercatini di Natale presenti a Praga con le giornate e gli orari di apertura e chiusura. 

    Ecco i principali mercatini di Natale:

    1. Straroměstské náměstí (Piazza della Città vecchia) dal 26.11.2016 al 06.01.2017 (dalle 10:00 alle 22:00)

    2. Václavské náměstí (Piazza Venceslao) dal 26.11. 2016 al 06.01. 2017 (dalle 10:00 alle 22:00)

    3. Castello di Praga dal 25.11. 2016 al 06.01.2017 (dalle 9:00 alle 19:00/20:00)

    4. Náměstí Republiky dal 25.11. 2016 al 30.12. 2016 (dalle 10:00 alle 22:00)

    5. Náměstí Míru dal 20.11.2016 al 24.12.2016 (dalle 10:00 alle 19:00)

    6. Tylovo náměstí dal 23.11. 2016 al 24.12. 2016 (dalle 10:00 alle 19:00)

    7. Jiřího z Poděbrad dal 01.12. 2016 al 31.12. 2016

    8. Quartiere fieristico di Holešovice dal 02.12. 2016 al 04.12. 2016 (dalle 10:00 alle 18:00)

     

    Eventi gratuiti nel mese di novembre a Praga

    Eventi gratuiti nel mese di novembre a Praga

    Ieri mi sono imbattuta in un interessante articolo sul sito di CityBee.cz che riportava una serie di eventi gratuiti in programma nel mese di novembre a Praga.
    Ecco quindi una mia selezione:

    • 8. corteo degli spettri
      Ogni anno, al tramonto del giorno dei Santi, decine di spettri escono dall’ombra e si avviano in corteo lungo le strade di Praga.
      dove 01.11 alle ore 18:00, da Prašná Brana fino a Malá Strana
    • Settimana della scienza e della tecnica
      L’Accademia delle scienze della Repubblica ceca (Akademie věd ČR) organizza un festival delle scienze che comprende lezioni, mostre, film, documentari, seminari, workshop e molte altre attività su tutto il territorio ceco.
      dove 01.11 – 13.11, dalle 09.00 alle 21.00, diverse località di Praga
    • Frauenpower v moderním umění ovvero Frauenpower nell’arte moderna
      Una rassegna di arte al femminile attraverso le generazioni. Aperto al pubblico tutti i sabati e le domeniche dalle 14:00 alle 19:00.
      dove 29.10 – 27.11, presso Černá labuť – Art & Event Gallery, Na Poříčí 25
    • Svatomartinské slavnosti a pečená husa 2016 – Festa di San Martino e dell’oca 2016
      Festival enogastronomico in occasione della festa di San Martino con la partecipazione di 25 produttori di vino da Boemia e Moravia
      dove 11.11, dalle 10:00 alle 21:00, Farmářské tržiště – Náplavka, Rašínovo nábřeží
    • Korzo Národní 2016 – Díky, že můžem
      Terza edizione per questo evento che ricorda il corteo del 17 novembre del 1989 che contribuì a dare il via a quella che passò alla storia come la Rivoluzione di velluto. Arte da strada, mostre, teatro, musica, candele, acrobazie, Modlitba pro Martu (Preghiera per Marta) e molto altro.
      dove 17.11, dalle 13:00 alle 23:55, Národní třída
    • Sametové posvícení
      Corteo in maschera di tipo satirico la cui tematica principale è l’attualità.
      Percorso: Kampa- Karlův most – Smetanovo nábřeží – Národní třída – Můstek – Václavské náměstí fino al Museo.
      dove 17.11, dalle 15:00 alle 18:30
    Novità sui parcheggi a Praga

    Novità sui parcheggi a Praga

    Attenzione a dove parcheggiate a Praga!
    Sono infatti attive da qualche giorno le nuove fasce tariffarie per i parcheggi nei quartieri di Praga 5 e Praga 6. Ai diversi colori corrispondono tariffe diverse.

    Vediamo quali sono:

    • Zona blu: parcheggio senza limitazioni per i residenti. Gli altri utenti potranno posteggiare l’auto per un massimo di 3 ore, pagando attraverso l’applicazione mobile.
    • Zona viola: parcheggio senza limitazione per i residenti. Gli altri utenti potranno parcheggiare qui per un massimo di 24 ore e pagare tramite applicazione mobile o colonnina.
    • Zona arancione: tutti gli utenti, compresi i residenti, potranno lasciare qui l’automobile per un massimo di 3 ore, pagando attraverso applicazione mobile o colonnina.

    Tariffe e limiti

    La tariffa oraria applicabile nelle tre zone, si aggirerà tra le 40 e le 60 corone ceche/ora.
    Ulteriori informazioni sono reperibili al sito: www.parkujvklidu.cz

    Nella zona di Smíchov, a Praga 5, il limite di velocità sarà inoltre ridotto a 30 km orari.

    Nel quartiere di Praga 3 sono già visibili le colonnine per il pagamento del parcheggio ma le fasce tariffarie saranno attive a partire da settembre.

    Fonte/Zdroj: iDnes.cz – http://praha.idnes.cz/parkovaci-zony-spusteni-streda-praha-dw9-/praha-zpravy.aspx?c=A160820_2267768_praha-zpravy_rsr – Autore: Martin Bajtler